de fr it

RolfBloch

24.6.1930 Berna,27.5.2015 Berna, isr., di Plainpalais (oggi Ginevra). Figlio di Camille (->). (1961) Michèle Levy. Studiò diritto all'Univ. di Berna, conseguendo il dottorato nel 1954. Nel 1970 assunse la direzione della fabbrica di cioccolato paterna Camille Bloch SA a Courtelary; nel 1998 fu sostituito da suo figlio Daniel. Pres. della comunità isr. di Berna dal 1975 al 1985, fu membro del comitato direttivo (1988-92) e pres. (1992-2000) della Federazione sviz. delle comunità isr. Pres., nel 1997, del Fondo speciale in favore delle vittime dell'Olocausto/Shoa bisognose di aiuto, fu inoltre membro della delegazione sviz. alla Conferenza di Londra sull'oro nazista (1997) e vicepres. dell'European Council of Jewish Communities (2000). Nel dibattito sulla politica d'asilo sviz. nella seconda guerra mondiale B. intervenne per la giustizia in favore delle vittime, ma anche per un giudizio equilibrato sulla politica della Conf. In Svizzera promosse il dialogo tra cristiani ed ebrei. Gli fu attribuito il titolo di dottore h.c. dal Babson College di Boston (1998) e dalla facoltà catt.-cristiana dell'Univ. di Berna (2000).

Riferimenti bibliografici

  • Fondo presso AfZ
  • G. Eisner, R. Moser (a cura di), Reiz und Fremde jüdischer Kultur, 2000
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF