de fr it

Sapaudia

Nome gallico (Sapa-uidia, "paese degli abeti") della regione che nel 443 Flavio Ezio attribuì ai Burgundi dopo la loro sconfitta. La localizzazione della S. (Sabaudia, Saboia, da cui Savoia), attestata tra la fine del IV e l'inizio del VI sec., è oggetto di controversie. Secondo studi recenti, corrispondeva alla parte meridionale della provincia di Maxima Sequanorum e inglobava il territorio delle civitates di Ginevra (fino alla confluenza dell'Ain e del Rodano), di Nyon e di Avenches-Windisch, così come il bacino dell'Aar fino al Reno. Ne faceva parte anche Yverdon (Eburodunum Sapaudiae), menz. nella Notitia Dignitatum (425/455) quale sede del prefetto della flotta dei barcaioli (praefectus barcarorum).

Riferimenti bibliografici

  • J. Favrod, Histoire politique du Royaume burgonde (443-534), 1997
  • X. Delamarre, Dictionnaire de la langue gauloise, 2003
  • R. Kaiser, Die Burgunder, 2004
  • AA. VV., Province ecclésiastique de Besançon (Maxima Sequanorum), 2007