de fr it

CarlNauwerck

26.3.1810 Salem (Schleswig-Holstein), 7.7.1891 Riesbach (oggi com. Zurigo), prot., cittadino ted. Figlio di Ludwig, segr. della Camera del Meclemburgo e Consigliere segreto, e di Marie Dorothee Zink. (1840) Angelica Julia Sophia Coelestina Dubois, figlia di Célestin Joseph, capitano franc. Dopo gli studi di teol. e filologia orientale a Berlino e Bonn (1828-34) e il dottorato in lettere a Halle (1834), fu libero docente di arabo e storia della filosofia a Berlino (1836-44); dovette dimettersi per aver espresso opinioni liberali. Membro dell'Assemblea nazionale di Francoforte (1848), nel 1849 come democratico radicale fuggì in Svizzera. Condannato a morte in contumacia per alto tradimento (1851), ottenne l'amnistia nel 1861. Attivo in Svizzera come pubblicista, fu tra l'altro editore dell'Actionair (1850-51), supplemento politico-economico della NZZ. Ebbe inoltre un ruolo di primo piano nelle org. degli esiliati ted. come la Soc. ted. di mutuo soccorso e l'Ass. nazionale ted.

Riferimenti bibliografici

  • K. Urner, Die Deutschen in der Schweiz, 1976, 466 sg.
  • L. Lambrecht, «Karl Nauwerck», in Akteure eines Umbruchs, a cura di von H. Bleiber et al., 2003, 431-462
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 26.3.1810 ✝︎ 7.7.1891

Suggerimento di citazione

Portmann-Tinguely, Albert: "Nauwerck, Carl", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 08.07.2009(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/047869/2009-07-08/, consultato il 29.10.2020.