de fr it

Albrecht vonHohenberg

ca. 1303, 25.4.1359 Stein am Rhein. Figlio del conte Rudolf von H., balivo imperiale in Alsazia. Conte di H. Canonico di Costanza (1317), fu titolare di importanti benefici. Compì studi a Parigi, conseguendo la licenza in diritto canonico, e fu poi canonico di Strasburgo. Eletto dalla minoranza fedele all'Impero, divenne vescovo di Costanza (1334-35), ma nonostante l'intervento militare dell'imperatore non riuscì a imporsi sul candidato papale, Nikolaus von Frauenfeld. Nel 1335 succedette al padre come balivo imperiale in Alsazia e fu incaricato di diverse missioni diplomatiche; nel 1340-42 fu cancelliere imperiale. Cappellano papale, nel 1342 passò dalla parte di Clemente VI. Tra il 1344 e il 1345 fu nuovamente vescovo di Costanza, senza tuttavia ottenere l'appoggio del papa. Non seppe affermarsi nemmeno quale vescovo di Würzburg (dal 1345 fino al 1349 al più tardi). Dal 1349 fino alla morte fu vescovo di Freising. Cedette i suoi benefici e coltivò stretti rapporti con i duchi d'Austria. Nel 1356 compì un altro vano tentativo di farsi eleggere vescovo di Costanza.

Riferimenti bibliografici

  • HS, I/2, 297-301
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ ca. 1303 ✝︎ 25.4.1359

Suggerimento di citazione

Folini, Christian: "Hohenberg, Albrecht von", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 21.07.2005(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/047897/2005-07-21/, consultato il 04.12.2020.