de fr it

AdolfEhrensperger

18.3.1861 Brugg, 6.1.1933 Nizza, rif., di Brugg. Figlio di Heinrich, scalpellino. (1892) Maria Louise Weitfelder. Dopo aver frequentato la scuola cant. di Aarau, nel 1880 studiò architettura presso il Politecnico di Stoccarda. Dal 1885 fu attivo a San Gallo, dapprima come architetto nello studio G. A. Müller, e dal 1897 come direttore cant. dei lavori pubblici. Fra le sue opere più importanti figurano l'arsenale (1898, 1915), la casa dello studente (1899-1900), il laboratorio cant. (1910-11) e la centrale idroelettrica di Kubel (1911-16) a San Gallo, l'ospedale di Grabs (1904-05), il sanatorio di Walenstadtberg (1907-08) e i padiglioni della clinica psichiatrica di Pfäfers (1909). L'intensa attività nella costruzione di edifici scolastici lo indusse a elaborare numerosi progetti per scuole e alloggi per studenti. In seguito a dissidi con la soc. degli architetti sangallesi E. si dimise, trasferendosi a Zurigo.

Riferimenti bibliografici

  • A. Ehrensperger, «Schulhausbauten im Kanton St. Gallen», in Jahrbuch der schweizerischen Gesellschaft für Schulgesundheitspflege, 1907
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 18.3.1861 ✝︎ 6.1.1933

Suggerimento di citazione

Kaiser, Markus: "Ehrensperger, Adolf", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 26.08.2004(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/047960/2004-08-26/, consultato il 24.10.2020.