de fr it

Hermann JosephKopf

8.10.1929 San Gallo, 22.8.1979 San Gallo, catt., di Wittenbach. Figlio di Hermann Reinhard, impiegato di una compagnia di assicurazioni, e di Maria Magdalena Lustenberger. (1972) Margit Niedermaier (divorzio nel 1974). Dopo un periodo di pratica in una banca a Gossau (SG), fu impiegato di banca a Bregenz (1949-52) e Salisburgo (1953-54) e poi poeta e lavoratore occasionale a San Gallo. Soggiornò a lungo a Vienna (1956-60) e in Israele (1961-64). Come poeta, K. si ispirò dapprima a Rainer Maria Rilke, Hermann Hesse e Georg Trakl, e più tardi a Paul Celan. Fenomeno isolato nella scena letteraria sviz., dalla metà degli anni 1950-60 ca. trovò un proprio linguaggio, sempre più essenziale, basato su scarne immagini di freddo, dolore e luce. Collaborò con i pittori Kurt Otto Wolf e Max Oertli. Nel 1973 gli fu conferito il premio Johann Peter Hebel.

Riferimenti bibliografici

  • Gesammelte Gedichte in zwei Bänden, a cura di P. Good, 1992
  • Fondo presso KBSG
  • C. Dora, Eines Bettlers Sternenaussatz, 2002
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 8.10.1929 ✝︎ 22.8.1979