de fr it

Eidgenössische Nachrichten

Settimanale conservatore fondato il 6.1.1798 dal libraio Johann Georg Heinzmann su incarico del governo aristocratico di Berna. Il giornale, sovvenzionato dallo stesso governo, scomparve con la sua caduta. Dopo la proclamazione della Repubblica elvetica il 17.3.1798, riapparve come portavoce del nuovo regime, con la stessa testata, ma con le parole d'ordine della Rivoluzione "libertà, uguaglianza" e "rettitudine". Dopo aver cambiato il nome in Neue Berner Zeitung (5.6.1798) e in Berner Zeitung (3.10.1798), chiuse i battenti già all'inizio del 1799.

Riferimenti bibliografici

  • Il libro degli editori di giornali svizzeri, 1925, 586
  • Blaser, Bibl., 700
  • P. Schaffroth, Sturm und Drang, 1991, 102-110