de fr it

DoraWegmann

13.6.1939 Winterthur, 12.3.2001 Pfaffhausen (com. Fällanden), rif., di Volketswil e Winterthur. Figlia di Jakob, docente di scuola di commercio, e di Dora Trümpler. Nubile. Si formò come insegnante di scuola elementare. Segr. per la gioventù presso l'Unione cristiana delle giovani, dal 1962 studiò teol. a Zurigo e Heidelberg. Pastora a Fällanden (1970-82), in seguito si perfezionò in psicologia e fu cappellana d'ospedale. Partecipò alla riflessione interna sui compiti della Chiesa rif. nell'ambito della cosiddetta Disputa di Zurigo del 1984 e promosse la nascita del Movimento ecumenico delle donne di Zurigo. Sostenitrice di una teol. e una spiritualità femministe, fece parte dei comitati direttivi della Federazione sviz. delle donne rif. e del centro evangelico di studi e convegni di Boldern a Männedorf nonché del consiglio di fondazione della casa per donne maltrattate di Zurigo. Nel 1982 a Gwatt fu tra le fondatrici del Forum ecumenico delle donne cristiane d'Europa. Si impegnò per la pace in Kosovo.

Riferimenti bibliografici

  • Fondo presso Fondazione Gosteli, Worblaufen
  • D. Brodbeck, Unerhörte Worte, 2003, 234-238
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 13.6.1939 ✝︎ 12.3.2001
Classificazione
Religione (protestantesimo)

Suggerimento di citazione

Brodbeck, Doris: "Wegmann, Dora", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 17.09.2012(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/048147/2012-09-17/, consultato il 30.09.2020.