de fr it

CarloVanello

prima del 1570 a Grancia, fra il 9.8 e il 17.11.1625 a Verrua Savoia (Piemonte, nell'assedio della rocca), catt. Figlio di Luigi Ludovico, scalpellino e scultore. Caterina Lucchese, figlia di Alberto. A Torino collaborò alla costruzione dell'oratorio dello Spirito Santo (1609). Ingegnere e cartografo in missione presso l'imperatore Rodolfo II d'Asburgo, realizzò un disegno per il duomo di Salisburgo (1611). Ingegnere militare al servizio dei Savoia, negli anni 1610-20 si occupò del trasporto dell'artiglieria a diverse fortezze. Di nuovo a Torino fu attivo nei cantieri del convento dei cappuccini al Monte, di piazza Castello e del palazzo ducale e, con il padre, del castello sabaudo di Miraflores (1619-20). Fu insignito del titolo di aiutante di camera di Carlo Emanuele di Savoia. Capitano di fanteria.

Riferimenti bibliografici

  • M. Masoero, «Un architetto viaggiatore al servizio di Carlo Emanuele I», in Studi piemontesi, 1973, fasc. 1, 90-99
  • A. R. Masiero, «Memorie di guerra e tutti gli ordini di S. M. d'andare a fortificare le piazze, di me C. Vanello», in AST, 127, 2000, 59-74