de fr it

Franz AntonMesmer

23.5.1734 Iznang (presso Radolfzell), 5.3.1815 Meersburg, catt. Figlio di Anton, forestale vescovile, e di Maria Ursula Michel. Maria Anna Posch nata Eulenschenk. Dopo il collegio dei gesuiti a Costanza, studiò per 12 anni a Dillingen, Ingolstadt e Vienna (diritto, matematica, fisica e medicina). A Vienna e poi a Parigi, applicò con successo il metodo del magnetismo animale (o mesmerismo) da lui sviluppato, che si basava sul potere curativo di un fluido bioenergetico trasmissibile da individuo a individuo. Favorito di Luigi XVI, dopo la Rivoluzione franc. dovette rifugiarsi in Svizzera, dove acquisì la cittadinanza e visse diversi anni (tra l'altro a Frauenfeld). Il suo metodo terapeutico fu oggetto di accese discussioni tra i medici sviz. Dal 1812 abitò a Meersburg. Ottenne un riconoscimento tardivo con la creazione di una cattedra di magnetoterapia a Berlino (1817). Fu uno dei medici allo stesso tempo più noti e maggiormente controversi del XVIII sec. La sua teoria si diffuse anche negli Stati Uniti.

Riferimenti bibliografici

  • B. Milt, F. A. Mesmer und seine Beziehungen zur Schweiz, 1952
  • J. Thuillier, F. A. Mesmer ou l'extase magnétique, 1988
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 23.5.1734 ✝︎ 5.3.1815