de fr it

XavierMertz

6.10.1882 Basilea, 7.1.1913 nell'Antartide, rif., di Basilea. Figlio di Emil, fabbricante di macchine, e di Josephine Marie Nathalie Hertzog. Celibe. Studiò diritto a Basilea e Berna, dove nel 1907 conseguì il dottorato. Nel 1908 vinse la gara sciistica nazionale organizzata dalla Federazione sviz. di sci a Engelberg. Per le sue doti di sciatore e alpinista partecipò a una spedizione nell'Antartide (Australasian Antarctic Expedition, 1911-13) come responsabile dei cani da slitta. Nel novembre del 1912 iniziò una lunga missione esplorativa lungo la costa della Terra di Giorgio V insieme all'australiano Douglas Mawson, capo della spedizione, e a Belgrave Ninnis. A causa di una cattiva alimentazione morì per sfinimento sulla via del ritorno. Per decenni rimase l'unico Svizzero a essere stato in Antartide. Documentò la spedizione con riprese preziose sul piano della storia della fotografia.

Riferimenti bibliografici

  • Fondo fotografico presso StABS
  • A. Holzer, «Reise ohne Wiederkehr», in Fotogeschichte, 23, 2003, n. 90, 21-37
  • M. Riggenbach, «Fast alle Berge der Schweiz: X. Mertz», in Fotogeschichte, 23, 2003, n. 90, 39-42
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 6.10.1882 ✝︎ 7.1.1913