de fr it

IstvánHatvani

21.11.1718 Rimaszombat (Ungheria), 16.11.1786 Debrecen (Ungheria), rif., di Hatvan (Ungheria). Figlio di Gergely, rilegatore. Mária Csatáry. Studiò teol. a Debrecen (dal 1741), teol., matematica e medicina a Basilea (1746-48), divenendo dottore in teol. (1747) e in medicina (1748). Dal 1749 insegnò filosofia al collegio rif. di Debrecen. Influenzato dai suoi maestri, Jakob Christoph Beck, Daniel Bernoulli e Johann Rudolf Zwinger, acquisì molti meriti nei campi della medicina e della fisica sperimentale. Fu in corrispondenza con Beck e Johann Breitinger. Alcuni suoi trattati - fra cui la Dissertatio inauguralis physico-medica de aestimatione morborum ex facie (1748) e la Oratio de philosophiae utilitate in theologia (1757) - furono pubblicati nella rivista Museum Helveticum. A Basilea promosse la riedizione della Bibbia ungherese. Favorì la diffusione del pensiero illuminista sviz. in Ungheria, tra l'altro volgendo in ungherese opere di Samuel Werenfels e di Jean-Rodolphe Ostervald.

Riferimenti bibliografici

  • Fondi parziali presso UBB, ZBZ e biblioteca del collegio rif. di Debrecen
  • B. Tóth, «Ausländische Studienreise von I. Hatvani, einem ungarischen Studenten im 18. Jahrhundert», in Arbeiten zur deutschen Philologie, 12, 1978, 41-56
Link
Controllo di autorità
GND

Suggerimento di citazione

Bernhard, Jan-Andrea: "Hatvani, István", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 05.11.2009(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/048535/2009-11-05/, consultato il 25.11.2020.