de fr it

NicolaiLiliev

7.6.1885 (Nikolaj Michajlov Popivanov) Stara Zagora, 6.10.1960 Sofia, ortodosso, cittadino bulgaro. Figlio di Michail e di Kera Petkova Arifeva. Studiò letteratura a Losanna (1905-06), interrompendo la formazione per problemi economici, e in seguito scienze economiche a Parigi grazie a una borsa di studio pubblica (1909-12). Dal 1924 fino alla morte fu, con brevi interruzioni, direttore artistico al Teatro nazionale di Sofia. Poeta e traduttore, dal 1908 con lo pseudonimo L., è considerato il massimo esponente del simbolismo nella letteratura bulgara. A Losanna scrisse Nebeto plačeše ..., alcuni dei suoi primi versi pubblicati. In Studentski spomeni, testo poetico gusto romantico, ricordò il suo soggiorno sul lago di Ginevra. Nel 1910 trascorse le vacanze semestrali a Basilea. Colto dalla nostalgia, compose il poema Am Rhein ed ebbe uno scambio epistolare con il poeta bulgaro Dimcho Debeljanov, suo amico.

Riferimenti bibliografici

  • Z. Staikov, «Die Schweiz im Bulgarien der Jahrhundertwende», in Bild und Begegnung, a cura di P. Brang et al., 1996, 167-183
  • «N. Liliev», in Landschaft und Lyrik, a cura di P. Brang, 1998, 452-456
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 7.6.1885 ✝︎ 6.10.1960