de fr it

Johann Heinrich vonWeissenburg

1661, 1730, forse discendente da una nobile fam. sviz. 1) (1705) Cornelia Maria Coeberg; 2) (1722) Petronella Rhoe de Opzinnigh. Nel 1686 è registrato come musicus academiae all'Univ. di Leida. Violinista di successo e compositore, è anche noto con il nome di Giovanni Henrico Albicastro. Entrato come cavaliere nell'esercito olandese (1700/01), fu promosso capitano di cavalleria (1708). Tra il 1696 e il 1706 fece stampare ad Amsterdam delle sonate a tre, sonate virtuose per violino e concerti per quartetto d'archi. Importanti per lo sviluppo dei vari generi menz., le sue opere denotano una conoscenza approfondita dei modelli it. Nel XVIII sec. erano diffuse spec. nei Paesi Bassi e ancora all'inizio del XXI sec. facevano parte del repertorio della musica da camera concertistica.

Riferimenti bibliografici

  • XII Suonate, a cura di E. Roger, s.d.
  • XII concerti a quattro, a cura di E. Roger, [1704]
  • RISM
  • E. Darbellay, «Giovanni Henrico Albicastro alias H. Weissenburg», in Schweizerische Musikzeitung, 116, 1976, 1-11, 448 sg.
  • F. Zobeley, Die Musikalien der Grafen von Schönborn-Wiesentheid: thematisch-bibliographischer Katalog, a cura di F. Dangel-Hofmann, parte 1, vol. 2, 1982
  • Die Musik in Geschichte und Gegenwart, Personenteil, 1, 19992, 363-365
  • O. Tönz, R. Rasch, Henrici Albicastro, 20112
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Variante/i
Giovanni Henrico Albicastro
Dati biografici ∗︎ 1661 ✝︎ 1730