de fr it

Louis AntoineLuder

27.2.1743 Sembrancher, 11.8.1803 Martigny, catt., di Sembrancher. Figlio di Etienne-François, procuratore e avvocato, e di Marie-Ursule Addy. Compì studi umanistici ad Aosta e Sion. Fu novizio (1760), professo (1761), sottodiacono e diacono (1765) all'ospizio del Gran San Bernardo, dove studiò filosofia e teol., completando poi la formazione alla scuola di diritto e al collegio Saint-Michel a Friburgo (1766-67). Ordinato sacerdote nel 1767, divenne priore claustrale incaricato della formazione dei professi (1770-75). Eletto preposito nel 1775, avviò importanti lavori di sistemazione e di ampliamento dell'ospizio. Nel maggio del 1800 provvide ad accogliere i 45'000 uomini dell'esercito di riserva franc. Nel 1801 scelse l'ubicazione dell'ospizio del Sempione, voluto da Napoleone Bonaparte. Nonostante i moti rivoluzionari che minacciarono l'esistenza stessa dell'ospizio, la prepositura di L. costituì un periodo di pace e di prosperità per i canonici.

Riferimenti bibliografici

  • A. Donnet, «La "Vie de L.-A. Luder, prévôt du Grand-Saint-Bernard (1775-1803)", écrite par son contemporain le chanoine J.-J. Ballet», in Vallesia, 1962, 153-170
  • HS, IV/1, 206 sg.
  • L. Lude, «A la mémoire de Louis Lude (1892-1972), médecin en Entremont», in Bulletin / Walliser Vereinigung für Familienforschung, 14, 2004, 39-47
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 27.2.1743 ✝︎ 11.8.1803
Classificazione
Religione (cattolicesimo)