de fr it

JakobusWeidenmann

11.11.1886 Zurigo, 21.11.1964 Liestal, rif., di Winterthur. Figlio di Jakob, parrucchiere, e di Anna Barbara Burkhard. 1) (1914) Julia Dorothea Bösch, poetessa, figlia di Gustav Salomon; 2) (1945) Elsa Louise Vomstein, figlia di Emil. Crebbe in condizioni modeste a Zurigo e nell'orfanotrofio di Winterthur. Concluso l'apprendistato di tipografo compositore (1906), frequentò la scuola magistrale di Küsnacht (ZH, 1907-11), partecipò al movimento Wandervogel e, grazie al sostegno del pedagogo Friedrich Wilhelm Foerster, studiò teol. e filosofia a Basilea e Zurigo, dove conseguì il dottorato (1915). Fu pastore rif. a Kesswil (1918-28) e della chiesa di Linsebühl a San Gallo (1928-52). Fu tra l'altro docente di filosofia all'Univ. di San Gallo, coredattore della rivista Leben und Glauben, membro del consiglio scolastico sangallese e, dal 1930 al 1933, deputato PS al Gran Consiglio cant. Si impegnò in ambito religioso e sociale, per esempio per il diritto di voto alle donne, gli obiettori di coscienza, l'aiuto ai rifugiati e l'ecumenismo.

Riferimenti bibliografici

  • Fondo presso KBSG
  • M. Bosch, «Eine Erinnerung an J. Weidenmann», in Bodensee-Hefte, 1, 1997, 19-21
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF