de fr it

Pestalozzianum

Il Pestalozzianum venne fondato in seguito alla decisione della Soc. scolastica della città di Zurigo del 2.2.1875 di realizzare una mostra permanente dedicata alla scuola, affiancata da un museo di arti e mestieri. Ampliata con una biblioteca specialistica e una sala di lettura, la collezione doveva fornire un quadro completo dell'offerta didattica in Svizzera. In occasione della giornata degli insegnanti del 1878 a Zurigo fu organizzata una mostra sulla vita e l'opera di Johann Heinrich Pestalozzi, più tardi allestita nella cosiddetta saletta Pestalozzi e costantemente aggiornata con altri documenti. Rinominata nel 1891 "Pestalozzianum - ist. per la promozione della scuola, della formazione e degli studi su Pestalozzi a Zurigo", l'istituzione fu trasformata nel 1902 in una fondazione di diritto privato. Il Pestalozzianum arricchì la propria biblioteca e il centro di documentazione con media scolastici (diapositive, manifesti per le aule scolastiche) e, dopo il trasferimento nell'ex residenza di campagna del Beckenhof (1927), sviluppò materiale pedagogico e servizi in questo ambito. Dal 1955 influenzò in misura determinante l'evoluzione della scuola dell'obbligo zurighese attraverso il suo centro pedagogico. Fra il 1980 e il 2000 l'offerta di consulenza in campo scolastico venne estesa ulteriormente con l'apertura di nuovi uffici e servizi specializzati. Nell'alta scuola pedagogica di Zurigo, fondata nel 2002, la cui creazione era stata decisa in votazione popolare nel marzo del 2000, confluirono tutti gli organismi e le istituzioni cant. in materia di formazione e di perfezionamento degli insegnanti, compreso il Pestalozzianum, con tutti i suoi settori di competenza.

Riferimenti bibliografici

  • 100 Jahre Pestalozzianum Zürich, 1875-1975, 1975
  • H. Wymann, Das Pestalozzianum und sein pädagogischer Auftrag, 1955-1986, 1987
  • Infos & Akzente, giugno 2000 (n. speciale)