de fr it

Philipp ChristophReibelt

ca. 1770, cattolico, di Spira. Un legame di parentela con Philipp Valentin von Reibelt è incerto. Prima della Rivoluzione elvetica, Philipp Christoph Reibelt visse probabilmente a Landau dove fu presumibilmente attivo come agente segreto al servizio della Francia (1793-1796). Amico di Johann Lukas Legrand, membro del Direttorio della Repubblica elvetica, fu nominato il 17 dicembre 1798 segretario dell'archivio del Direttorio. Dal 7 gennaio 1799 diresse, insieme a Joseph Mariä Businger, il neoistituito Archivio nazionale. Il 4 maggio 1799 lasciò l'incarico non godendo della fiducia dei repubblicani, critici verso la Chiesa, e a causa della pressione del governo francese, che vietava ai suoi cittadini di ricoprire una carica pubblica in un altro Stato. Il 23 marzo 1799 il Direttorio elvetico gli affittò e vendette i beni del convento di Beinwil-Mariastein. Nel 1802 una commissione d'inchiesta del Gran Consiglio elvetico rilevò irregolarità nell'acquisizione e carenze notevoli nell'amministrazione dei beni conventuali, ciò che indusse Reibelt a cedere questi ultimi all'abate in cambio di un indennizzo. In seguito si perdono le sue tracce. Emigrò forse in America nell'autunno del 1802.

Riferimenti bibliografici

  • J. Strickler, A. Rufer (a cura di), Amtliche Sammlung der Acten aus der Zeit der Helvetischen Republik (1798-1803), 3-5; 7; 11-12, 1889-1940
  • J. Mösch, «Der Kanton Solothurn zur Zeit der Helvetik», in Jahrbuch für solothurnische Geschichte, 12, 1939, 267-278
  • W. Meyrat, Das Schweizerische Bundesarchiv von 1798 bis zur Gegenwart, 1972
  • Helvetia Sacra, III/1, 1986, 389
  • A.N. Lüber, «Das Kloster Beinwil-Mariastein von 1765 bis 1815», in Jahrbuch für solothurnische Geschichte, 70, 1997, 105-300, in particolare 232-262
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ ca. 1770 Ultima menzione 1802

Suggerimento di citazione

von Rütte, Hans; Jorio, Marco: "Reibelt, Philipp Christoph", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 28.04.2020(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/048884/2020-04-28/, consultato il 23.04.2021.