de fr it

PaulZehnder

30.9.1884 Berna, 11.1.1973 Muri bei Bern, rif., di Suhr. Figlio di Friedrich, notaio, e di Anna Maria Simmen. (1934) Clara Martha Pulver. Dopo un apprendistato di disegnatore edile, viaggiò in Italia, Francia, Germania e Africa settentrionale. Compì studi artistici (pittura, incisione e disegno) a Dresda, Stoccarda e Monaco di Baviera (1904-09). Ebbe un proprio atelier a Parigi (1909-14) e in seguito tornò a Berna. Tra il 1910 e il 1930 ottenne diversi incarichi per pitture murali, per le quali si ispirò spec. a Michelangelo e Giotto. Dal 1930 lavorò principalmente come pittore su vetro, spesso con Louis ed Eugen Halter. Tra le sue opere più significative figurano i dipinti della chiesa cittadina di Winterthur (1923-30) e il ciclo di vetrate nella chiesa del castello di Interlaken (1950-63). Fu legato per tutta la vita da una stretta amicizia al pittore Viktor Surbek.

Riferimenti bibliografici

  • DBAS, 1158 sg.
Link
Altri link
SIKART
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 30.9.1884 ✝︎ 11.1.1973

Suggerimento di citazione

Favre, Deborah: "Zehnder, Paul", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 06.06.2013(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/048946/2013-06-06/, consultato il 21.10.2020.