de fr it

Rudolf vonSchauensee

1257, 1317, di Kriens. Figlio di Heinrich Schnyder. Menz. nel 1282 come cavaliere. Celibe. Risiedette nella fortezza di S. presso Kriens. Nel 1287 compì un pellegrinaggio alla tomba di S. Iodoco, a Saint-Josse-sur-Mer (Picardia), divenendo così un precursore della venerazione di questo santo (Jost o Jodokus) nell'area germanofona nel XIV e XV sec. Nel testamento redatto prima della partenza legò i suoi beni a istituzioni ecclesiastiche. Dopo il suo ritorno istituì parecchie fondazioni, spec. in onore di S. Iodoco.

Riferimenti bibliografici

  • F. Marbach, «Sankt Jost und die Innerschweiz», in Innerschweizerisches Jahrbuch für Heimatkunde, 11/12, 1947/1948, 137-184, spec. 145-148
  • F. J. Schnyder, «Güterbesitz und Herkommen des Ritters R. von Schauensee und der Rathauser Stifterfamilie Schnyder von Luzern», in HNU, n.s. 28/29, 1973/1974, 66-87
  • C. Barraud, A. Steiner, Kriens, [1984], spec. 38 sg.
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 1257 ✝︎ 1317