de fr it

DavidLasserre

8.10.1882 Ginevra, 7.12.1973 Losanna, rif. (Chiesa libera fino al 1966), di Ginevra. Figlio di Gustave, avvocato e notaio, e di Eugénie Aubert. (1917) Claire Guisan, figlia di Francis, responsabile dell'ufficio informazioni (ufficio del turismo) di Losanna. Studiò teol. a Ginevra, Zurigo, Marburgo e Losanna, conseguendo il dottorato nel 1908. Dopo essere stato pastore in Belgio e nel nord della Francia, abbandonò il ministero, conseguì la licenza in lettere e dal 1912 insegnò alla scuola nuova, poi alla scuola Vinet e infine in quella femminile superiore. Specialista dei patti fed. (Alliances confédérales, 1941), concentrò le sue ricerche sulla neutralità sviz. e sul federalismo con particolare attenzione al ruolo di mediazione svolto dalla Svizzera nei tribunali arbitrali. Pacifista, promosse l'adesione alla SdN. Si oppose con vigore al diffuso antisemitismo e si schierò in favore del sionismo. Collaborò con numerosi giornali e riviste, tenne corsi all'Univ. popolare, partecipò a trasmissioni radiofoniche e fu attivo per diverse opere sociali.

Riferimenti bibliografici

  • Fondo presso BCUL
  • P. Jeanneret, «D. Lasserre (1882-1973)», in RSS, 44, 1994, 389-409
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF

Suggerimento di citazione

Hubler, Lucienne: "Lasserre, David", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 12.03.2009(traduzione dal francese). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/049051/2009-03-12/, consultato il 07.03.2021.