de fr it

Swiss Jewel

Azienda succursale della C. Mojonny fils & Co, fabbrica di pietre fini per l'orologeria e per strumenti di precisione fondata a Yverdon nel 1883, aperta a Locarno nel 1907 da Constantin Mojonny, di Neuchâtel, sulla scia dei cambiamenti produttivi in atto nel ramo orologiero. Nel 1911 l'impresa prese il nome di Swiss Jewel Co SA e nel 1924 si separò dalla casa madre. Inizialmente possedeva laboratori sparsi in diversi villaggi della regione, ma dopo la meccanizzazione della produzione negli anni 1920-30, concentrò le proprie attività a Locarno. Nella seconda metà del XX sec. si affermò come la maggiore industria del Locarnese, di cui la fam. Foery di Zugo divenne socia. Trasferiti gli stabilimenti a Tenero-Contra (1990), la soc. si fuse con la Sifo Holding SA (1997). Nel 2010 la Swiss Jewel occupava 120 dipendenti addetti alla fabbricazione e al commercio di pietrine sintetiche e di altri prodotti di alta precisione.

Riferimenti bibliografici

  • I. Schneiderfranken, Le industrie nel cantone Ticino, 1937, 106-108
Link

Suggerimento di citazione

Talamona, Gianmarco: "Swiss Jewel", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 23.12.2011. Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/049058/2011-12-23/, consultato il 20.06.2021.