de fr it

HildegardUrner-Astholz

20.1.1905 Hannover, 21.8.2001 Sciaffusa, prot., cittadina ted., dal 1933 di Zurigo. Figlia di Ludwig Astholz, commerciante, e di Berta Torley, infermiera. (1933) Johannes Friedrich Urner, pastore della chiesa di Burg a Stein am Rhein. Studiò storia e teol. a Marburgo e Zurigo, conseguendo il dottorato con Wilhelm Mommsen e Rudolf Bultmann (1932). Attiva nel ruolo di moglie di pastore rif., fu insegnante di lat. (1960-76). Fu autrice di pubblicazioni sulle ceramiche romane di Tasgetium (Eschenz, 1942) e Iuliomagus (Schleitheim, 1946) e di scritti di storia dell'arte e della cultura, dall'antichità all'epoca moderna. Svolse inoltre ricerche sull'iconografia medievale. Nel 1994 ottenne il premio della Fondazione Terza Età Creativa. Fece parte dello Zonta Club di Sciaffusa (1961-2001).

Riferimenti bibliografici

  • Tisch und Tafel, Schuh und Schnalle, a cura di C. Stäheli, 2002
  • S. Dubach, «H. Urner-Astholz», in Frauen über Frauen, 2001, 119-125 (con elenco delle op.)
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Variante/i
Hildegard Astholz (nome alla nascita)
Hildegard Urner (nome da coniugata)
Dati biografici ∗︎ 20.1.1905 ✝︎ 21.8.2001

Suggerimento di citazione

Brodbeck, Doris: "Urner-Astholz, Hildegard", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 24.05.2012(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/049111/2012-05-24/, consultato il 02.03.2021.