de fr it

RenéWalther

8.3.1928 Basilea, libero pensatore, di Basilea e Oberburg. Figlio di Emil, ingegnere meccanico, e di Rosa Jundt. (1955) Rosemarie Müller, figlia di Ernst, filatelista. Dopo il diploma in ingegneria civile al Politecnico fed. di Zurigo (1952), ha compiuto ricerche sul comportamento statico del cemento armato al Laboratorio fed. di prova dei materiali e di ricerca (1952-55) e alla Lehigh University di Bethlehem (Pennsylvania, 1955-57), conseguendo il dottorato (1957). Ingegnere presso la Losinger AG di Berna (1957-59), ha poi lavorato al Politecnico di Stoccarda (1959-75), dove ha diretto la sezione acciaio e calcestruzzo (dal 1963), ed è stato professore di costruzioni in calcestruzzo al Politecnico fed. di Losanna (1975-95), direttore dell'ist. per il calcestruzzo e il cemento armato precompresso e, dal 1989, editore della collana Traité de génie civil de l'Ecole polytechnique fédérale de Lausanne. Titolare di uno studio con Hans Mory a Basilea dal 1963, ha realizzato tra l'altro il parcheggio sotterraneo dell'ospedale cant. di Basilea (1972-74), la torre di carta del padiglione sviz. all'Esposizione universale di Siviglia (1992) e, dal 1980, diversi ponti strallati (spec. ponte sul Reno a Diepoldsau, 1985; ponte sul Rodano a Saint-Maurice, 1986). Pres. della Federazione intern. del cemento armato (1988-92), è stato insignito di diversi riconoscimenti, tra cui la medaglia Freyssinet (1994) e il dottorato h.c. dell'Univ. di Stoccarda. Colonnello.

Riferimenti bibliografici

  • in collaborazione con B. Houriet, W. Isler, P. Moïa, Ponts haubanés, 1985
  • Construire en béton, 1993
  • «Sie bauen und forschen: Bauingenieure und ihr Werk: R. Walther», in Beton- und Stahlbetonbau, 1993, fasc. 4, 109-115
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF