de fr it

Giovanni GiacomoPorro

ca. 1590 Lugano, nel settembre del 1656 a Monaco di Baviera. Compositore e organista cresciuto e forse formatosi a Lugano, fu attivo alla corte di Torino (1618) e dal 1626 a Roma, dal 1630 al 1633 come supplente di Girolamo Frescobaldi nella basilica di S. Pietro. In seguito si trasferì a Vienna e dal 1635 a Monaco di Baviera, dove fu nominato maestro di cappella. Si dedicò soprattutto alla musica sacra e dal 1651 alla produzione di balletti e alla promozione dell'opera (allestimento de L'arpa festante di Giovanni Battista Maccioni nel 1653). Fu in relazione con Galileo Galilei grazie al nipote, pure musicista alla corte di Baviera. Dell'opera di P. sono rimaste solo alcune composizioni vocali del periodo it. e un pezzo per organo in un manoscritto conservato nell'abbazia benedettina di Müstair.

Riferimenti bibliografici

  • C. Piccardi, «G. G. Porro, Francesco Robbiano e altri musici di frontiera», in La musica sacra in Lombardia nella prima metà del Seicento, a cura di A. Colzani et al., 1988, 321-329
  • F. Seydoux, «Quellen italienischer Orgelmusik des 17. Jahrhunderts auf Schweizer Boden», in Arte organaria italiana e germanica tra Rinascimento e Barocco, a cura di M. Guido, 2007, 60-70
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ ca. 1590 ✝︎ nel settembre del 1656