de fr it

CurzioPicchena

11.1.1554 San Gimignano (Toscana), 16.6.1626 Firenze, catt., cittadino toscano. Figlio di Lorenzo. Alessandra Rossini. Si laureò in diritto a Pisa. Fu segr. di legazione, poi ambasciatore dei granduchi di Toscana (1576-1607). Nel 1593-94 Ferdinando I de' Medici inviò P. nella Svizzera centrale con l'incarico di trovare un sostituto al suo agente informatore, Walter von Roll (1591), e di fornirgli informazioni sulle relazioni dei cant. con gli altri Paesi e sull'arruolamento delle truppe. Le conclusioni prodotte da P. indussero il granduca a scegliere Sebastian von Beroldingen quale agente informatore e Rudolf Reding (1539-1609) come ufficiale colonnello incaricato di reclutare soldati in caso di guerra. Nel 1613 P. divenne primo segr. di Stato di Cosimo II de' Medici. Curò un'edizione delle opere di Tacito e fu in corrispondenza con Galileo Galilei.

Riferimenti bibliografici

  • Copia della corrispondenza presso AFS
  • A-M. Cruchaud, La correspondance de C. Picchena durant son séjour en Suisse centrale en 1593, mem. lic. Neuchâtel, 2006
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 11.1.1554 ✝︎ 16.6.1626