de fr it

HannsVischer

14.9.1876 Basilea, 19.2.1945 Newport Pagnell (Inghilterra), rif., di Basilea, dal 1903 cittadino britannico. Figlio di Adolf Eberhard, commerciante di seta, e di Rosalie Karoline Sarasin. Abiatico di Wilhelm (->) e di Felix Sarasin. Cugino di Wilhelm (->), di Eberhard (->) e di Andreas (->). (1911) Isabelle von Tscharner, figlia di Gottfried, avvocato. Nel 1895 si trasferì in Inghilterra, dove svolse una formazione in linguistica a Cambridge, ottenendo il bachelor nel 1899. Compì un viaggio di formazione missionaria in Africa del nord e dal 1900 lavorò al servizio della Soc. missionaria ecclesiastica inglese; nel 1900-02 fu missionario nella Nigeria del nord (regione abitata dal popolo Hausa). Fu poi funzionario dell'ufficio coloniale britannico nella Nigeria del nord (1903-14), dal 1908 in particolare nell'ambito della formazione e dell'educazione. Durante la prima guerra mondiale fu ufficiale in Europa, in seguito tornò al servizio dell'ufficio coloniale britannico, dal 1939 a tempo pieno. Nel 1906 attraversò il Sahara da Tripoli fino al lago Ciad, acquisendo così notorietà come studioso del continente africano. Insieme a Lord Frederick Lugard, nel 1926 fondò a Londra l'Ist. intern. di lingue e culture africane. Nel 1940 fu insignito del titolo di cavaliere (Sir).

Riferimenti bibliografici

  • Across the Sahara, 1910
  • StABS
  • S. F. G. Parkinson, «Sir H. Vischer, champion of African cultures», in Education Research and Perspectives, 25, 1998, 1-45
  • Oxford Dictionary of National Biography, 56, 2004
  • J. Hare, Verwehte Spuren, 2004
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF