de fr it

JohannesSchweizer

18.2.1901 Glarona, 9.4.1983 Glarona, rif., di Glarona. Figlio di Heinrich Isidor, giardiniere commerciante, e di Barbara Heer. (1936) Clara Maria Anna Teresia Graf, figlia di Karl. Dopo la maturità, si formò come giardiniere a Soletta, studiò ingegneria a Berlino e svolse un periodo di pratica come architetto di giardini a Dresda. Dal 1924 collaborò come architetto di giardini nella ditta paterna a Glarona. In seguito aprì un proprio ufficio a Basilea (1936) e rilevò l'azienda del padre a Glarona (1956). All'inizio progettò giardini di case, poi fu attivo soprattutto come ideatore di cimiteri ed esposizioni, tra l'altro per l'Esposizione universale di Parigi (1937), l'Esposizione nazionale (1939) e l'esposizione di giardinaggio G 59 a Zurigo e Grün 80 a Basilea. Fu tra i cofondatori della Federazione sviz. dei creatori di giardini (1925, oggi Federazione sviz. degli architetti paesaggisti).

Riferimenti bibliografici

  • Kirchhof und Friedhof, 1956
  • Fondo presso Archivio di architettura dei giardini e progettazione del paesaggio, Rapperswil (SG)
  • P. P. Stöckli, «J. Schweizer», in Anthos, 23, 1985, 15-50
  • Architektenlex., 489
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 18.2.1901 ✝︎ 9.4.1983