de fr it

Sardona

Viene chiamato S. il territorio montagnoso attorno al Piz S., che si estende per oltre 300 km2 nei cant. San Gallo, Glarona e Grigioni. L'area tettonica si formò quando, tra i 30 e i 20 milioni di anni fa, gli strati rocciosi più recenti furono ricoperti da quelli più antichi. Nel 1884 il franc. Marcel Bertrand fu il primo a fornire la corretta spiegazione geologica del sovrascorrimento di Glarona, fenomeno importante per la comprensione dell'orogenesi alpina. Dal 1999 la pop. della regione ha perseguito lo sfruttamento turistico del territorio ricco di bellezze naturali, attrazioni geologiche e monumenti dell'industria mineraria. L'area di S., inserita nella lista del patrimonio mondiale dell'UNESCO nel 2008, costituisce il cuore del Geopark S., organizzato come ass.

Riferimenti bibliografici

  • D. Imper, «Die Glarner Hauptüberschiebung - Kandidatur als Unesco-Weltnaturerbe», in Berichte der St. Gallischen naturwissenschaftlichen Gesellschaft, 90, 2004, 137-152
Link
Controllo di autorità
GND

Suggerimento di citazione

Marti-Weissenbach, Karin: "Sardona", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 11.01.2012(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/049371/2012-01-11/, consultato il 21.10.2020.