de fr it

GiovanniMardersteig

8.1.1892 (Hans) Weimar, 27.12.1977 Verona, rif., di Weimar, dal 1946 cittadino it. Figlio di August, avvocato e cultore d'arte, e di Clara Bläser. (1932) Irmgard Krayer, cittadina ted. Studiò giurisprudenza a Bonn, Vienna, Kiel e Jena, dove si laureò nel 1915. Nel 1916-17 insegnò storia e letteratura a Zuoz, dove entrò in contatto con il commerciante (Gebrüder Volkart) e collezionista Georg Reinhart, poi suo mecenate. Tornò in Germania e nel 1922 di nuovo in Svizzera, per curare una recrudescenza della giovanile tubercolosi. In quell'anno impiantò a Montagnola (oggi Collina d'Oro) l'azienda tipografica Officina Bodoni, che diede alle stampe pregiate opere artistiche, potendosi avvalere delle matrici originali del celebre tipografo it. Giovanni Battista Bodoni. Nel 1927 vinse il concorso per la stampa dell'opera omnia di Gabriele D'Annunzio; nello stesso anno l'Officina venne acquistata da Arnoldo Mondadori e trasferita a Verona, dove M. proseguì la propria attività di raffinato editore e di creatore di caratteri tipografici.

Riferimenti bibliografici

  • G. Mardersteig a Montagnola, cat. mostra Montagnola e Milano, 1993
  • DBI, 70, 20-22
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 8.1.1892 ✝︎ 27.12.1977