de fr it

Schnidejoch

Passo a 2756 m di altitudine nella zona del Wildhorn delle Alpi bernesi, che collega il Simmental e la valle del Rodano in Vallese. Dopo i primi ritrovamenti da parte di escursionisti sul versante settentrionale del valico, al margine di un'area emersa dai ghiacci (2003), ispezioni sistematiche hanno permesso di portare in salvo oltre 300 artefatti di natura per lo più organica (2004-09). I manufatti più antichi risalgono al Neolitico (ca. 4800-4300 a.C.), quelli più recenti al X sec. d.C. Tra i reperti del Bronzo antico, dell'epoca romana e dell'alto ME spiccano un corredo per arciere con arco, faretra e frecce (ca. 2800 a.C.), oggetti in cuoio, resti tessili e oggetti metallici come spille in bronzo, fibule e chiodi di calzari d'epoca romana. Lo S. è il valico alpino più antico archeologicamente attestato.

Riferimenti bibliografici

  • A. Hafner, «Lenk, Schnidejoch - Archäologie zwischen Gletschern und Gipfeln», in ArS, 32, 2009, n. 3, 20-27
Link
Controllo di autorità
GND