de fr it

Ryff

Fam. di artigiani originaria di Ruffach (Alsazia). Il primo esponente noto è Niclaus, giardiniere, cit. a Basilea alla metà del XV sec. I R. lavorarono nell'artigianato e dal XVI sec. esercitarono anche attività vicine al Consiglio (lavori amministrativi e di cancelleria, commercianti). Il figlio di Niclaus, Peter (1468-1530), tintore e tessitore, acquisì la cittadinanza di Basilea nel 1488; con lui i R. entrarono a far parte del Consiglio cittadino. Suo figlio Fridolin (->) fu autore della cronaca di fam. Con Andreas (->), figlio di Diebold (->), i R. accedettero al ceto dirigente. Peter (->) fu medico e professore di matematica. Altri esponenti del casato furono attivi nel settore vinicolo e come commercianti, farmacisti, cancellieri, pastori rif. e tessitori di seta. All'inizio del XXI sec. i discendenti dell'agiata fam., i cui membri erano eleggibili al Consiglio, vivevano ancora a Basilea.

Riferimenti bibliografici

  • APriv presso StABS
  • Ms. e registro delle cariche di Andreas Ryff presso UBB
  • «Die Chronik des Fridolin Ryff 1514-1541, mit der Fortsetzung des Peter Ryff 1543-1585», in Basler Chroniken, 1, 1872, 1-232
  • S. Schüpbach-Guggenbühl, Schlüssel zur Macht, 2002