de fr it

VreniSchawalder-Linder

3.2.1946 Frauenfeld, di Widnau. Donna politica del Partito socialista, prima Consigliera di Stato del canton Turgovia.

La direttrice del Dipartimento dell'educazione e della cultura turgoviese Vreni Schawalder-Linder (a sinistra) con Madeleine M. Kunin, ambasciatrice degli Stati Uniti in Svizzera. Fotografia di Mario Gaccioli, 7.5.1999 (KEYSTONE, immagine 1490617).
La direttrice del Dipartimento dell'educazione e della cultura turgoviese Vreni Schawalder-Linder (a sinistra) con Madeleine M. Kunin, ambasciatrice degli Stati Uniti in Svizzera. Fotografia di Mario Gaccioli, 7.5.1999 (KEYSTONE, immagine 1490617). […]

Figlia di Karl Linder, Granconsigliere liberale radicale, e di Lilly nata Bommeli, gestori di una carpenteria a Münchwilen (TG), Vreni Linder ha frequentato la scuola elementare e secondaria a Münchwilen (1953-1962). Formatasi come docente di scuola elementare all'istituto magistrale di Kreuzlingen dal 1962 al 1967, compreso un anno di pratica alla scuola elementare di Tuttwil, in seguito ha lavorato come maestra di scuola elementare a Sankt Margarethen presso Münchwilen fino al 1969. Nel 1968 ha sposato il docente di scuola elementare Walter Schawalder, con cui ha avuto tre figli. Dopo la nascita del primo figlio, Schawalder-Linder ha svolto supplenze in diverse scuole (1969-1991). Attiva pure come giornalista indipendente, è stata autrice di commenti su temi attuali per il Thurgauer Tagblatt e il Thurgauer Volksfreund e dal 2001 al 2009 si è fatta notare come enigmista, in particolare per l'NZZ am Sonntag e la Thurgauer Zeitung. Per la collana Beobachter-Ratgeber nel 2003 ha scritto una guida sulla fondazione e l'attività di associazioni, uscita fino al 2013 in diverse edizioni rivedute.

Dopo l'adesione al Partito socialista (PS) nel 1976, Vreni Schawalder-Linder è stata attiva nella sezione del PS di Romanshorn fino al 1996 (presidentessa ad interim nel 1991-1993) e per alcuni periodi nel locale gruppo Donne socialiste. Deputata al Gran Consiglio turgoviese (1988-1996), lo ha presieduto nel 1994-1995; dal 1991 al 1996 è stata municipale di Romanshorn. Nel 1996 Vreni Schawalder-Linder è stata la prima donna a entrare nel Consiglio di Stato turgoviese, dove ha diretto il Dipartimento dell'educazione e della cultura. Durante il suo mandato si è in particolare occupata del nuovo regolamento di maturità e del nuovo sistema di finanziamento delle scuole elementari nel canton Turgovia. Per ragioni di salute si è dimessa dalla carica nel 2000.

A titolo volontario Vreni Schawalder-Linder è stata attiva dal 1976 fino ai primi anni 1980 nel servizio pasti Romanshorn e quale responsabile operativa del servizio di trasporto della Croce rossa, due istituzioni sociali gestite dalla società cattolica femminile di Romanshorn, dalla società femminile di utilità pubblica e dalle Donne socialiste. Vreni Schawalder-Linder, la cui figlia più giovane è nata con una disabilità, si è inoltre impegnata specialmente per persone con handicap mentali: è stata presidentessa fondatrice dell'Associazione di genitori e amici di persone con handicap mentale Oberthurgau (Insieme Thurgau, 1980-1993), membra di comitato della commissione aziendale della Bildungsstätte Sommeri (1988-1994, vicepresidentessa dal 1990) e membra della commissione di specialisti per il settore handicap in Turgovia (1994-1996). Ha inoltre fondato e presieduto il comitato regionale lago di Costanza-Reno dell'azione di sostegno a favore della città di Sombor in Serbia Gemeinden gemeinsam – Hilfe für Sombor (1993-2006). L'impegno sociale di Vreni Schawalder-Linder si è esteso anche all'ambito culturale, tra l'altro come membra di comitato dell'archivio delle donne (Frauenarchiv Thurgau, 2001-2009) e presidentessa dell'associazione Feines Kino Romanshorn (2013-2019), che gestisce il cinema Roxy di Romanshorn.

Riferimenti bibliografici

  • Staatsarchiv Thurgau, Frauenfeld, Thurgauer Frauenarchiv, fondo Schawalder-Linder, Vreni (in via di catalogazione).
  • Thurgauer Zeitung, 28.8.1995.
  • Eva Büchi: "Getauschte Rollen. Vreni Schawalder-Linder", in: Verein Thurgauerinnen gestern – heute – morgen aus Anlass des Jubiläums 150 Jahre Bundesstaat / 200 Jahre Unabhängigkeit des Kantons Thurgau (a cura di): Bodenständig und grenzenlos. 200 Jahre Thurgauer Frauengeschichte(n), 1998, pp. 223-225.
  • St. Galler Tagblatt, 30.6.2009.
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Variante/i
Verena Linder (nome alla nascita)
Vreni Schawalder (nome da coniugata)
Dati biografici ∗︎ 3.2.1946

Suggerimento di citazione

Widmer, Alessandra: "Schawalder-Linder, Vreni", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 12.06.2019(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/058058/2019-06-12/, consultato il 21.10.2020.