de fr it

MargritWeber-Röllin

14.8.1937 Baar, cattolica, di Freienbach. Donna politica del Partito popolare democratico, prima Consigliera di Stato e prima Landamana (presidentessa del governo) del canton Svitto.

Margrit Weber-Röllin come presidentessa del Consiglio di Stato svittese. Dipinto a olio di Wolfgang Schuler, 1995 (Staatsarchiv Schwyz, SG.CV.10.115).
Margrit Weber-Röllin come presidentessa del Consiglio di Stato svittese. Dipinto a olio di Wolfgang Schuler, 1995 (Staatsarchiv Schwyz, SG.CV.10.115). […]

Figlia di Clemenz Röllin e di Frieda nata Inglin, proprietari di un'azienda agricola a Baar, Margrit Röllin ha frequentato la scuola elementare (1944-1950) e la scuola secondaria (1950-1952) a Baar. Dal 1952 al 1957 si è formata come docente di scuola elementare presso l'istituto magistrale privato Theresianum a Ingenbohl. In seguito ha insegnato a Wilen (Freienbach, 1957-1961), Baar (1961-1963) e Pfäffikon (SZ, 1963-1965). Nel 1963 ha sposato Hans Weber, con cui ha avuto due figli. Dopo la nascita del primo figlio nel 1966 ha regolarmente svolto supplenze e incarichi temporanei in varie scuole elementari.

Margrit Weber-Röllin ha iniziato a interessarsi di politica già prima dell'introduzione del diritto di voto ed eleggibilità per le donne, frequentando per esempio di nascosto assemblee comunali nel suo comune di domicilio Freienbach, di cui dal 1968 ha anche fatto parte del consiglio scolastico. Nel 1972 ha aderito al Partito popolare democratico (PPD). Dopo la sua elezione nel Gran Consiglio svittese nel 1980, è uscita dal consiglio scolastico ed è stata deputata al legislativo svittese fino al 1988, presidentessa della sezione PPD di Freienbach (1983-1988), membra del Consiglio cantonale dell'educazione (1984-1988) e vicepresidentessa delle Donne PPD del canton Svitto (1984-1998). Nel 1988 è stata eletta come prima donna nel Consiglio di Stato svittese, a capo del Dipartimento dell'educazione fino alle sue dimissioni nel 1996. Nel 1992-1994 è stata inoltre la prima Landamana (presidentessa dell'esecutivo) del canton Svitto.

Margrit Weber-Röllin si è impegnata a titolo volontario in diverse istituzioni. È stata per 12 anni membra di comitato dell'Unione cantonale femminile di Svitto e cofondatrice (1978), con la sua collega di partito Hedy Jager, del raggruppamento Aktuell 78 (dagli anni 1980 Aktuell 80), che si prefiggeva, ad esempio tramite l'organizzazione di visite a sedute consiliari, corsi e conferenze, di interessare più donne alla politica. Presidentessa della Società di utilità pubblica del canton Svitto dal 1990 al 2009, Margrit Weber-Röllin ha inoltre fatto parte del consiglio di fondazione del Vögele Kultur Zentrum di Pfäffikon (dal 1998) e della Projektgruppe Insel Ufnau (dal 2002).

Riferimenti bibliografici

  • Archiv Gosteli-Foundation, Worblaufen, Archiv zur Geschichte der Schweizerischen Frauenbewegung, Biografische Notizen, n.k. Weber-Röllin.
  • Biblioteca nazionale svizzera, Berna, Catalogo biografico 1930-2012, NB-Biokat-Weber-Röllin_Margrit-1-2.